Accesso ai servizi

Mercoledì, 22 Maggio 2024

LA MORRA SPERIMENTA LA MOBILITA' SOSTENIBILE



LA MORRA SPERIMENTA LA MOBILITA' SOSTENIBILE


Domenica 26 maggio i turisti in arrivo nel borgo di Langa potranno prendere parte alla giornata test promossa dall'Amministrazione comunale di La Morra con il supporto dell’Ente Turismo Langhe Monferrato Roero. 
La sperimentazione prende spunto dal progetto “Langhe in Rete” – nato dalla collaborazione tra Unione dei Comuni di Langa e del Barolo ed Ente Turismo – che punta a promuovere un modello sostenibile di mobilità locale in alcuni dei borghi maggiormente coinvolti dai flussi turistici nei periodi di alta stagione.

Come già proposto lo scorso autunno nei Comuni dell’Unione, durante tutta la giornata del 26 maggio a La Morra due navetta gratuite saranno a disposizione di residenti e turisti per poter parcheggiare l’auto nelle aree più periferiche del paese per raggiungere il centro con i mezzi pubblici.

Le navette offriranno il servizio di trasporto con continuità dalle 10 alle 19 percorrendo la tratta ad anello in paese e fermando nei 4 principali parcheggi:

  1. Località Cerreto (area artigianale)
  2. Località Tampasso (nella zona del campo sportivo)
  3. Via Vittorio Emanuele, nell’area del cimitero
  4. Piazzale Monera, da cui raggiungere a piedi il centro del borgo


La giornata test, supportata dalla Protezione civile locale, servirà per produrre una prima analisi delle esigenze della mobilità locale in uno dei paesi maggiormente messi alla prova dai flussi turistici nei periodi di alta stagione.

Il pensiero di Langhe in Rete – nato e sviluppato tra gli amministratori dell’Unione e l’Ente Turismo con il coinvolgimento della società della IS4Consulting e la collaborazione con l’European Research Institute, e oggi in fase di prosecuzione – guarda a una visione a lungo termine, in cui immaginare uno sviluppo responsabile del territorio e una mobilità sostenibile promuovendo una buona gestione dei parcheggi e iniziative di trasporto pubblico locale gratuito per contrastare i fenomeni di sovraffollamento di veicoli e traffico intenso tra le colline della Langa del Barolo.